Rimorchi auto

Carrelli Rimorchi ELLEBI

TRASPORTI LEGGERI

TRASPORTI PESANTI

IMBARCAZIONI

FURGONATI

RIBALTABILI

TRASPORTO ATTREZZATURA

TRASPORTO AUTO

TRASPORTO MOTO

SPORT ACQUATICI

RICAMBI E ACCESSORI

Modelli Carrelli Rimorchio

Carrelli rimorchio per auto

Da anni, Edra si distingue come distributore leader nel settore dei Carrelli rimorchi Ellebi, un nome sinonimo di qualità e affidabilità in Europa. La nostra selezione di rimorchi Ellebi, conosciuti per la loro resistenza e durabilità, offre soluzioni versatili per ogni esigenza di trasporto.

Rimorchi per Trasporti Leggeri: Progettati per garantire la massima stabilità e sicurezza, questi rimorchi presentano un baricentro basso per agevolare il carico e sono personalizzabili con accessori come sovrasponde e teli protettivi.

Rimorchi per Trasporti Pesanti: Ideali per carichi ingombranti, questi rimorchi vantano una larghezza di carico ottimale e sponde facilmente apribili, fungendo anche da piattaforme mobili di carico.

Rimorchi Furgonati: Perfetti per chi desidera trasportare merci in modo discreto, questi rimorchi offrono una soluzione sicura per artigiani e professionisti, con la possibilità di personalizzare l’esterno per promuovere il tuo brand.

Rimorchi Ribaltabili: Facili da utilizzare, i rimorchi ribaltabili Ellebi semplificano le operazioni di carico e scarico, rendendoli ideali per una varietà di applicazioni.

Rimorchi per il Trasporto di Attrezzature: Costruiti per resistere a carichi pesanti, questi rimorchi assicurano stabilità e sicurezza nel trasporto di macchinari e attrezzature pesanti.

Rimorchi per il Trasporto di Auto e Moto: Con diverse dimensioni e configurazioni, i nostri rimorchi sono adatti per trasportare in sicurezza sia autovetture che motoveicoli, dotati di sistemi di fissaggio sicuri e rampe integrate.

Rimorchi per il Trasporto di Imbarcazioni e Sport Acquatici: Progettati specificamente per le esigenze del trasporto nautico, questi rimorchi offrono versatilità e sicurezza, sia per le imbarcazioni che per l’attrezzatura sportiva acquatica.

Scegliendo Edra come tuo distributore di Carrelli Rimorchi Ellebi, ottieni l’accesso a una vasta gamma di prodotti di alta qualità, accompagnati da consulenza esperta e servizi post-vendita eccellenti. Il nostro impegno è garantire che ogni cliente trovi il rimorchio perfetto per le sue esigenze specifiche, con la sicurezza e l’affidabilità che solo un marchio leader come Ellebi può offrire.

Trova il Carrello Rimorchio Perfetto

Carrelli rimorchi per tutti i veicoli

In Edra, comprendiamo che scegliere il Carrello rimorcho Ellebi giusto può essere una decisione importante e talvolta complicata. Con una vasta gamma di opzioni disponibili, trovare quella che meglio si adatta alle tue specifiche necessità richiede un’attenta considerazione.

Perché Contattarci?

  • Consulenza Personalizzata: Il nostro team esperto è qui per guidarti attraverso le diverse opzioni e aiutarti a selezionare il rimorchio che soddisfa al meglio le tue esigenze.
  • Supporto Completo: Ti forniremo tutte le informazioni necessarie su specifiche tecniche, accessori disponibili e opzioni di personalizzazione.
  • Esperienza: Con anni di esperienza nel settore, possiamo offrirti consigli pratici e soluzioni basate sulle tue esigenze reali.

Contattaci Oggi Stesso

Non esitare a raggiungerci per discutere delle tue esigenze. Siamo disponibili a fornirti una consulenza personalizzata per assicurarci che tu possa fare la scelta migliore.

Ti aspettiamo per offrirti la nostra competenza e assistenza nella scelta dei Carrelli rimorchi Ellebi perfetto per te!

Assicurati il Miglior Consiglio

Domande frequenti

Con la patente B, è possibile trainare rimorchi con una massa complessiva a pieno carico non superiore a 750 kg. Se il rimorchio supera questa massa ma la somma della massa a pieno carico del veicolo trainante e quella del rimorchio non supera i 3.500 kg, è ancora possibile utilizzarlo con patente B. In alcuni casi, con specifiche combinazioni di veicolo e rimorchio che superano i 3.500 kg ma non i 4.250 kg destinati al trasporto di merci per uso proprio, potrebbe essere ancora possibile guidare con patente B, previa formazione specifica.

Un “carrello appendice” è definito nell’ultimo comma dell’articolo 54 del Codice della Strada e si tratta tipicamente di un rimorchio a singolo asse destinato esclusivamente al trasporto di bagagli, attrezzi e oggetti simili. Questo tipo di rimorchio è inteso esclusivamente per uso privato non commerciale e non può essere utilizzato per trasportare merci per conto terzi. Caratteristicamente, un carrello appendice è un rimorchio leggero senza targa propria, e il peso massimo complessivo a pieno carico non supera i 750 kg.

Come Utilizzare Legalmente un Carrello Appendice

Un carrello appendice può circolare solo se agganciato a un autoveicolo, generalmente un’autovettura o un autocarro di categoria N1, che sia dotato di un gancio di traino standard. Diventa parte integrante del veicolo trainante e può essere trainato solo da questo. Poiché questo tipo di rimorchio non possiede un proprio documento di circolazione, le sue caratteristiche tecniche devono essere annotate sul documento di circolazione del veicolo trainante. Questa procedura si svolge presso gli uffici della Motorizzazione Civile, dove entrambi i veicoli devono essere presentati per la verifica fisica. Il carrello appendice deve essere sempre presente anche durante la revisione del veicolo motore.

Il rimorchio è privo di targa propria; al suo posto deve esporre solo la targa ripetitrice del veicolo trainante, anche questa rilasciata dagli Uffici Periferici del D.T.T. su specifica richiesta. L’uso di un carrello appendice è chiaramente condizionato dallo specifico abbinamento con il veicolo trainante e dalle limitazioni imposte dalla sua effettiva destinazione d’uso.

Procedure Chiave per i Proprietari di Carrelli Appendice

  1. Abbinare un Carrello Appendice a un Veicolo:

    • Per iniziare una procedura di abbinamento, è necessaria la seguente documentazione:
      • Certificato di conformità (per rimorchi nuovi)
      • Una fotocopia del documento di circolazione del veicolo a cui il rimorchio era precedentemente abbinato (se già registrato)
    • Compilare il modulo TT2119 e allegare i documenti richiesti insieme alle ricevute dei pagamenti. Dopo aver superato la verifica, viene rilasciato un permesso provvisorio valido per la circolazione e per il ritiro successivo del duplicato del documento di circolazione, completo dei dati tecnici relativi al carrello appendice.
  2. Rimuovere un Carrello Appendice dal Documento di Circolazione del Veicolo:

    • Se si intende vendere il veicolo senza il rimorchio, è necessario procedere alla rimozione del carrello appendice dal documento di circolazione del veicolo—una procedura amministrativa che non richiede collaudo ma comporta la ristampa del documento di circolazione escludendo i dati del rimorchio.
  3. Immatricolare un Carrello Appendice come Rimorchio:

    • Come alternativa all’abbinamento, il rimorchio può essere immatricolato con un proprio documento di circolazione e può essere trainato da qualsiasi autoveicolo equipaggiato con un gancio di traino regolare. I costi stimati per l’abbinamento o l’immatricolazione variano da 57 a 100 euro.

Normativa di Riferimento per i Carrelli Appendice

Secondo l’Articolo 205 del regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada, le dimensioni, le masse massime ammissibili e l’identificazione dei carrelli appendice sono specificate come segue:

  • A seconda della massa a vuoto del veicolo trainante, le dimensioni e la massa totale caricata variano, con limiti specifici per veicoli di diverso peso.
  • La larghezza del carrello appendice non deve superare quella del veicolo trainante, e l’altezza massima non deve essere superiore a 2,50 metri.
  • Ogni carrello appendice deve essere identificato da un numero progressivo di costruzione punzonato anteriormente sul lato destro del telaio a cura della fabbrica costruttrice, e dettagli come numero del telaio, dimensioni, tipologia di carrozzeria, massa complessiva e tipo di sistema di frenatura devono essere annotati nel documento di circolazione del veicolo trainante.

Adottando queste normative e procedure, si garantisce l’uso legale e sicuro del proprio carrello appendice.

Il termine “carrello appendice” si riferisce generalmente a un rimorchio di piccole dimensioni utilizzato per il trasporto di merci e che, solitamente, non richiede una targa propria poiché segue quella del veicolo trainante. È spesso associato a rimorchi con una massa totale non superiore a 750 kg. Il “rimorchio” può indicare qualsiasi tipo di unità trainata, comprese quelle di dimensioni e capacità maggiori, che richiedono una propria immatricolazione e targa.

Per essere in regola, un rimorchio deve:

  • Avere una targa propria se la sua massa complessiva supera i 750 kg.
  • Essere dotato di un’immatricolazione valida e di una documentazione che ne attesti la conformità alle normative vigenti.
  • Essere sottoposto a revisione periodica, secondo le tempistiche previste dalla legge.
  • Essere coperto da assicurazione RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli).

Il costo del bollo per un carrello appendice o rimorchio varia a seconda della regione di residenza e della massa complessiva del rimorchio. Generalmente, per i carrelli con massa totale fino a 750 kg, il costo può variare da una quota minima di circa 30€ a una massima di circa 70€ annui. È consigliato verificare con l’agenzia delle entrate della propria regione per ottenere informazioni precise.

Il costo dell’assicurazione per un carrello rimorchio dipende da diversi fattori, tra cui la compagnia assicurativa, la massa del rimorchio e il tipo di copertura scelta. In media, il costo può variare da circa 50€ a 200€ all’anno. È consigliabile richiedere preventivi specifici alle varie compagnie assicuratrici per ottenere la migliore offerta in base alle proprie necessità.

L’immatricolazione di un carrello rimorchio comporta diversi costi, inclusi il pagamento della tassa di immatricolazione, il costo della targa e i diritti di bollo. Complessivamente, questi costi possono variare significativamente, ma generalmente si aggirano tra i 100€ e i 300€. Per informazioni dettagliate e costi aggiornati, è consigliabile contattare l’Ufficio della Motorizzazione Civile o un’agenzia di pratiche auto.

Sì, offriamo una vasta gamma di accessori personalizzabili per soddisfare le tue esigenze specifiche, che includono coperture protettive, sovrasponde per aumentare la capacità di carico, sistemi di fissaggio e molto altro. Contattaci o visita la nostra sezione dedicata agli accessori per scoprire tutte le opzioni disponibili.

L’assicurazione RCA copre i danni a terzi causati dal rimorchio, ma non copre i danni al carico trasportato. Per questo, potrebbe essere consigliabile valutare una polizza assicurativa aggiuntiva che copra il valore del carico. Consigliamo di parlare con il tuo assicuratore per trovare la soluzione migliore in base alle tue esigenze di trasporto.

Quando viaggi all’estero con un rimorchio, oltre alla documentazione standard del veicolo (carta di circolazione, patente di guida, certificato di assicurazione), potrebbero essere necessari documenti aggiuntivi come il certificato di conformità del rimorchio. È inoltre importante verificare le normative specifiche del paese che intendi visitare, inclusi eventuali limiti di peso e requisiti di equipaggiamento. Consigliamo di contattare le autorità competenti o di consultare il sito del Ministero degli Esteri prima della partenza.

Tutti i nostri rimorchi sono coperti da una garanzia che protegge contro difetti di materiale e di fabbricazione. La durata della garanzia e le condizioni specifiche variano a seconda del modello di rimorchio acquistato. Per dettagli completi su cosa è incluso e come fare valere la garanzia, consulta la nostra pagina dedicata o contattaci direttamente.

La manutenzione regolare del tuo rimorchio è fondamentale per garantirne la sicurezza e la longevità. Questo include controlli periodici di luci, pneumatici, freni e collegamenti. Offriamo una guida alla manutenzione e servizi di assistenza per aiutarti a mantenere il tuo rimorchio in ottime condizioni. Visita la sezione dedicata sul nostro sito o contattaci per ulteriori dettagli.

Quando viaggi all’estero con un rimorchio, oltre alla documentazione standard del veicolo (carta di circolazione, patente di guida, certificato di assicurazione), potrebbero essere necessari documenti aggiuntivi come il certificato di conformità del rimorchio. È inoltre importante verificare le normative specifiche del paese che intendi visitare, inclusi eventuali limiti di peso e requisiti di equipaggiamento. Consigliamo di contattare le autorità competenti o di consultare il sito del Ministero degli Esteri prima della partenza.