Stazione per recupero GPL e Metano:
Attrezzature per operare in sicurezza

Le stazioni di recupero GPL e Metano per il travaso in fase liquida e la combustione del residuo in fase gassosa (GPL e Metano) svolgono un ruolo cruciale sia in termini di sicurezza che di conformità legale. Secondo il D.Lgs. 81/2008, noto come il “Testo Unico per la Sicurezza del Lavoro”, il Datore di Lavoro è tenuto a valutare i rischi in azienda e adottare le misure necessarie per garantire la sicurezza dei lavoratori, compresa la redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR).

Questo obbligo si applica a tutte le aziende, sia private che pubbliche, in qualsiasi settore di attività, e comprende anche le attività di manutenzione, tra cui gli interventi su autoveicoli con impianto a gas come il GPL e il Metano. La legge demanda al Datore di Lavoro la responsabilità di garantire la sicurezza in queste lavorazioni, utilizzando le misure di prevenzione e protezione disponibili e vigilando sul loro rispetto.

Date i potenziali e ben noti rischi associati al GPL e al Metano, è di fondamentale importanza dotare l’officina di attrezzature certificate ATEX e conformi alle normative CE. Queste attrezzature consentono di svolgere le attività sui serbatoi GPL e Metano in totale sicurezza, rispettando sia le normative di legge che la sicurezza dei lavoratori.

Se stai cercando una stazione per il recupero GPL e Metano per la tua officina, le attrezzature come SicurGas-GPL, SicurGas-Twin (GPL + METANO), SicurGas-Metano e Rec-Gas rappresentano soluzioni ideali per garantire la conformità alle leggi e la sicurezza sul luogo di lavoro.

SICUR GAS

SicurGas-GPLSicurGas-Twin (GPL + METANO)
SicurGas-MetanoRec-Gas